80° Edizione Maggiolata.. ecco il programma

80° EDIZIONE DELLA MAGGIOLATA:
ECCO IL PROGRAMMA


Svelato il cartellone della lunga kermesse lucignanese

18 maggio – 4 giugno. 18 giorni, tanto dura quest’anno il programma della Maggiolata Lucignanese, giunta alla sua ottantesima edizione. Un cartellone estremamente articolato e davvero molto ricco di eventi e proposte che inevitabilmente garantiranno presenze e consensi proprio per la molteplicità delle iniziative predisposte.
Saranno dunque 18 giorni vissuti con grande intensità e partecipazione emotiva non solo dai tanti volontari impegnati nella macchina organizzativa ma anche dal pubblico che si annuncia numeroso quest’anno, attratto dal consolidato livello spettacolare della manifestazione e opportunamente sensibilizzato da una campagna promozionale che non ha riscontro nella lunga storia della Festa. La recente conferenza stampa tenutasi a Firenze, presso la sede del Consiglio Regionale Toscano, ha permesso a questo proposito di far conoscere ad un numero rilevante di testate giornalistiche e televisive l’evento lucignanese, che ha quindi potuto giovarsi di un notevole ritorno mediatico. Lo stesso sito della Maggiolata registra un numero significativo di visitatori e le strutture ricettive locali registrano continue richieste di ospitalità soprattutto nei fine settimana interessati dal programma. A tutto ciò va aggiunto il prossimo appuntamento previsto per mercoledi 17 maggio, quando la Maggiolata sarà ufficialmente presentata a Roma, presso la Camera dei Deputati, in una conferenza stampa che si annuncia molto affollata, con la presenza di testate giornalistiche di livello nazionale. E’ presumibile che la conferenza stampa romana avrà una ricaduta ancora più forte. Indubbiamente, questa edizione sta riscontrando sotto questo aspetto una grande spinta promozionale anche in virtù dell’intesa raggiunta con Coldiretti, partner ufficiale della Festa e protagonista di alcune delle iniziative in programma.
Vediamo allora come si dipana la lunga teoria di eventi che caratterizzeranno la Maggiolata n. 80.
Si parte giovedi 18 maggio, con il classico appuntamento gastronomico presso lo stand ai Giardini Pubblici, con una cena augurale come sempre molto partecipata anche per l’indubbia qualità delle proposte culinarie. Alle 21,30, la storica apertura della Festa, con una sfilata per le vie del paese del Gruppo e del Corteo Storico, del Gruppo Folcloristico di Lucignano e della Banda Rosini. Lo spettacolo si concluderà presso la Pinetina, con l’esibizione dei gruppi.
Venerdi 19, tutti a cena, con la strepitosa specialità “Bistecca in piedi”, ovvero il trionfo della chianina nella sua modalità più conosciuta ed apprezzata. Alle 21,30 alla Pinetina è prevista tanta musica con l’Orchestra “Musica Magica” mentre in Piazza delle Logge, all’interno del centro storico, divertimento assicurato con “Serata Falò by la Compagnia dei Toscanacci”.
Sabato 20, rigorosamente alle 21,30 nel Parco della Pinetina, è previsto il concerto a scopo benefico del gruppo “Rock Scooters”, composto da musicisti di vaglia che proporranno nell’occasione un repertorio fatto di cover della migliore tradizione musicale italiana e internazionale. Alle Logge, appuntamento davvero accattivante con “Taglieri DiVini” e Toni Jack Dj.

Gruppo Storico Lucignano (6)E veniamo a domenica 21 maggio. E’ il giorno della prima uscita ufficiale della Maggiolata. Nello scenario incantato di Lucignano, in mezzo ad un tripudio di fiori e di suoni, la Festa si annuncia in tutta la sua straordinaria bellezza. Alle 10 del mattino, intanto, si apre ufficialmente il Mercato “Campagna Amica”, progetto curato da Coldiretti. Importanti spazi espositivi delle eccellenze agricole contribuiranno a rendere ancora più suggestivo il contesto della manifestazione. Sarà questa l’occasione per gustare ed acquistare prodotti di straordinaria qualità, frutto di un attento lavoro e di ricerche continue nel settore agroalimentare, a conferma di una vicinanza tra il valore intrinseco della Festa di Lucignano da sempre legato alla tradizione contadina e la forte proposta culturale del progetto “Campagna Amica“. Alle 10,30 la sfilata del Gruppo e del Corteo Storico anticipa la storica Staffetta delle Contrade, uno dei momenti forti dell’intero programma che accende indubbiamente la forte rivalità dei 4 Rioni della Festa. Dopo il pranzo presso lo stand gastronomico con menu tradizionale, alle 16.00 – annunciata dalla lettura dell’antico Bando da parte del Capitano del Popolo – ha inizio la sfilata dei carri allegorici fioriti realizzati dai Rioni della Maggiolata intervallati nel loro lento procedere dalla presenza di gruppi folcloristici e bande musicali. In questa occasione saranno presenti il Gruppo Folcloristico di Lucignano, i Maggiolini della locale Scuola Media, l’Associazione Filarmonica “G. Puccini” di Palaia (Pisa), il Gruppo Folcloristico “I Mercanti Dogali” di Montebelluna (Treviso) e il Gruppo Folcloristico “Il Contado” proveniente dal bellissimo paese della provincia di Latina, Santi Cosma e Damiano. Chiude il vasto carnet di gruppi musicali che renderanno fastosa la sfilata la Folcloristica Show Band di Bettolle. Alle 18,30, tutti alla Pinetina, ovviamente, per assistere alla esibizione finale dei gruppi. Dopo cena, la serata propone due alternative molto gustose: ai Giardini Pubblici, serata danzante con l’Orchestra Spettacolo “Paradise”, mentre in Piazza delle Logge si potrà assistere ad uno spettacolo davvero interessante: “80 voglia di Maggiolata” con il gruppo “Segni Particolari”.

Termina qui il racconto dell’intenso programma della ottantesima edizione della Maggiolata, limitatamente alla sua prima parte. Nei prossimi giorni, presenteremo la parte restante del cartellone di questa Festa che vuole ogni anno stupirci con proposte davvero suggestive.

Guido Perugini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *